Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No

scuola dell’infanzia

Il bambino ha delle competenze quando fa il suo ingresso nella scuola, ha già una sua storia: affettiva, relazionale e culturale. Ha una personalità in continua evoluzione secondo tappe e stadi di sviluppo che devono essere rispettati.

È una persona in crescita che pensa, agisce, relaziona e possiede idee.
Vive in un epoca caratterizzata dai rapidissimi cambiamenti tecnologici, culturali, relazionali e famigliari. È esposto a numerosi stimoli ambientali di vario tipo, e vive in una società multietnica. È curioso, è esploratore, è propositivo, è critico.

La scuola dell’infanzia:

  • Valorizza la complessità delle esperienze e dei vissuti scolastici ed extrascolastici
  • Filtra ed arrichisce queste esperienze
  • Osserva e progetta percorsi formativi per sostenere, rafforzare, ampliare i vissuti e le esperienze
  • Favorisce una progressiva elaborazione e rielaborazione cognitiva delle esperienze attraverso l’utilizzo di tutti i linguaggi
  • Promuove la capacità dei bambini di dare senso alla varietà delle loro esperienze, al fine di ridurre la frammentazione ed il carattere episodico che rischiano di caratterizzare la loro vita ( da bozza indicazioni ministeriali 2012 )
  • Stimola la creatività, la divergenza e l’autonomia di giudizio 
Comunità Ebraica di Trieste Via San Francesco, 19 Trieste TS 34133 Italy +39 040 371466 +39 040 371226 info@triestebraica.it http://www.triestebraica.it/assets/logo.png