Giorno della Memoria 2008


Domenica 27 gennaio si celebra il Giorno della memoria. Nel giorno in cui, nel 1945, vennero abbattuti i cancelli di Auschwitz si ricordano la Shoah - lo sterminio del popolo ebraico - le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei e di tutti gli italiani che subirono la deportazione, la prigionia e la morte e il coraggio di quanti, a rischio della propria vita, protessero e salvarono i perseguitati.

A Trieste dove ha sede l’unico campo di sterminio italiano, la Risiera di San Sabba, il Giorno della memoria assume un particolare valore di riflessione. La Shoah ha infatti inferto una ferita profonda e dolorosa alla Comunità ebraica locale. Almeno un migliaio di ebrei triestini fu vittima della macchina di sterminio nazista. Soltanto 19, in maggioranza donne, hanno fatto ritorno dai campi nazisti e hanno potuto testimoniare l’orrore subito. Per gran parte di loro, come per tantissimi altri ebrei, il viaggio della morte in direzione Auschwitz o Dachau prese il via proprio dalla Risiera, dove furono trucidate migliaia di persone, per lo più oppositori politici, partigiani italiani, sloveni e croati.

>> Il programma

>> La Risiera (la mappa per arrivare)

>> La Legge istitutiva del Giorno della Memoria

>> Link

>> Faq: cos'è la Shoah?

>> Rassegna stampa

>> News

>> Foto !!!